Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Finali Nazionali Coppa Italia

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

COPPA ITALIA UNDER 15 SFORTUNATA, GIRONE DIFFICILE, CARISPEZIA PERDE DI MISURA LE DUE GARE E VIENE ELIMINATA.

La Coppa Italia Under 15, non sorride al Carispezia Hockey Sarzana che nel girone eliminatorio causa due sconfitte di misura viene eliminata. La formazione allenata dal Presidente Maurizio Corona, sbaglia di fatto la gara la prima gara cedendo all’ Amatori Modena con il risultato di 3 a 1. Nella seconda partita contro il fortissimo Trissino che poi conquisterà la medaglia d’ argento cede di misura con il punteggio di 5 a 4 sfiorando il successo. “Avevano un girone molto difficile – commenta Maurizio Corona a fine manifestazione – abbiamo di fatto sbagliato l’approccio alle finali, rimanendo contratti nella prima partita, nella quale ci ha messo la gara in salita un rigore inesistente, nella seconda partita abbiamo giocato alla pari del forte Trissino, ma purtroppo per noi non potevamo accontentarci del pareggio con la susseguente lotteria dei rigori perché ci serviva la vittoria piena. Comunque sono orgoglioso dei miei ragazzi per le emozioni che mi hanno regalato in questa stagione – conclude Corona – dove abbiamo giocato una campionato al di sopra delle nostre possibilità, e posso scommettere che molti di loro hanno le carte in regola per regalarsi tantissime soddisfazioni nel proseguo del loro percorso hockeystico ” (Nella foto la squadra alle finali di Bassano del Grappa)

IMG_8952

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA – AMATORI MODENA 1 – 3  (0 – 1)
CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Pelaia, Bagnone, Silvi, Di Siena, Ungari, Del Gatto, Tavoni (1), Tonelli. Allenatore Maurizio Corona.
AMATORI MODENA: Potenza, Pradella, Barbi, Santoro, Dall’Olio (2),Mirto, Paltrinieri, Consiglio (1). Allenatore Ruben Jofrè.
Arbitri: Sig. Valerio Nicoletti (VI)
Prima partita delle finali di Coppa Italia per la formazione rossonera allenata da Maurizio Corona che la vede affrontare i pari età dell’Amatori Modena. I Sarzanesi partono contratti e quasi mai mettono in pericolo la porta difesa da Potenza. Gli emiliani sono più pericolosi, Pelaia è bravo in una paio di ottimi interventi, poi quando i rossoneri sembrano uscire dal torpore iniziale il Sign. Nicoletti di Vicenza mette in salita la partita per i liguri, al 12’,08” intervento pulito di Ungari sulla pallina che viene punito con un tiro di rigore trasformato da Consiglio che regala il vantaggio alla formazione di Jofrè e primo tempo che termina sul risultato di 1 a 0 a favore dell’ Amatori Modena. Nella seconda parte di gara la formazione di Corona reagisce e al 18’,50” trova la rete del pari con Tavoni, sul risultato di parità i rossoneri potrebbero passare in vantaggio ma prima Potenza si oppone a una conclusione di Tavoni e poi l’arbitro non vede un clamoroso fallo di piede in area degli Emiliani. I rossoneri calano l’intensità e le formazione Modenese è brava ad approfittarne con Dall’Olio che trova una doppietta personale al 23’,51” e al 26’,28” , con il Modenese bravo ad approfittare di due palline vaganti all’interno dell’area. Il suono della sirena fissa il punteggio finale con la vittoria dell’ Amatori Modena per 3 a 1.

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA – TRISSINO 4 – 5  (3 – 3)
CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Pelaia, Bagnone (1), Silvi, Di Siena, Ungari (1), Del Gatto, Tavoni (2), Tonelli. Allenatore Maurizio Corona.
TRISSINO: Turcato (De Cao), Cecchetto (2), Nizzero, Savegnago, Diquigiovanni (1), Lazzari (1), Galiotto, Bovo (1), Xotta. Allenatore Massimo Caneva.
Arbitri: Sig. Alfonso Rago (BA)
Partita dentro o fuori per la formazione rossonera, non basta neppure il pari e l’eventuale vittoria ai tiri di rigore contro la forte formazione Trissinese per continuare l’avventura in Coppa Italia. La formazione di Maurizio Corona sfoggia una prestazione maiuscola sfiorando la qualificazione e mangiandosi a posteriori le mani per la partita d’esordio giocata al di sotto delle proprie possibilità. Ma veniamo alla cronaca, gara che parte subito in salita con i veneti che trovano il vantaggio dopo 45” con Diquigiovanni con un tiro da fuori area. Raddoppio della formazione di Massimo Caneva al 2’,58” con Lazzari che lascia partire un tiro dalla lunga distanza che sorprende Pelaia. Partita che sembra compromessa, ma i ragazzi liguri reagiscono con veemenza, al 4’ si conquistano un tiro di rigore, ma Tavoni si fa stregare da Turcato. I rossoneri non demordono e Bagnone al 6’,07” conclude in rete una pregevole azione di contropiede. Pareggio del Sarzana all’ 11’,36” con Ungari che lascia partire un tiro accompagnato che si insacca all’incrocio dei pali. Trissino che ritorna in vantaggio con Bovo al 12’,44” che sfrutta una clamorosa dormita difensiva dei Sarzanesi. Ma non passa neppure un minuto che i rossoneri ritrovano il pari con Tavoni e sul punteggio di 3 a 3 termina la prima frazione di gioco. Nella ripresa la formazione di Corona paga moltissimo l’obbligo di vincere per passare alla fase successiva così facendo, si espone ai contropiedi veneti, che sono letali al 20’,57” e al 27’,26” con Cecchetto. Tavoni al 28’,22” trasforma il rigore del 5 a 4 ridando un briciolo di speranza ai Sarzanesi, ma il suono della sirena decreta la fine della partita con la vittoria del Trissino con il punteggio di 5 a 4 e l’eliminazione della formazione Sarzanese dalla manifestazione.

Hockey Sarzana

Share.