Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Finali Nazionali

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

IL CARISPEZIA HOCKEY SARZANA UNDER 17 A CACCIA DEL TRICOLORE A BASSANO DEL GRAPPA.

Tra sabato 30  Maggio e martedì 2 Giugno si assegnano a Bassano del Grappa i titoli nazionali delle categorie giovanili di Hockey su Pista. Il Carispezia Hockey Sarzana, dopo tre anni di assenza dalla kermesse finale, ritorna a giocarsi un titolo italiano e si presenta in Veneto con una formazione che ha tutte le credenziali in regola per centrare un risultato prestigioso. La formazione diretta da Fabrizio Bassani è stata inserita nel Girone B che giocherà la fase di qualificazione al PalaBruel ed affronterà l’ Hockey Trissino, il Roller Modena e l’Amatori Wasken Lodi. “Torniamo dove ci compete, perché la storia si scrive e non si racconta – dichiara Maurizio Corona – basta ricordare il palmares rossonero: 2 volte Campioni d’ Italia , 5 volte Vice Campioni d’Italia senza contare i bronzi e le innumerevoli partecipazioni e le 9 Coppe Italia conquistate. Questo è il posto dell’ Hockey Sarzana e ci torniamo con una squadra i cui atleti stanno seguendo alla lettera le indicazioni societarie, ragazzi infaticabili che hanno le potenzialità per scrivere una pagina importante nella nostra storia, ragazzi che hanno il rossonero tatuato sulla pelle e che sono certo arriveranno in alto. Ci torniamo con un mister vincente – conclude il Presidente – che ha vinto il titolo Italiano Under 20 a Viareggio contro tutti i pronostici ed io sono certo che con questo gruppo è lecito sognare”. (nella foto la formazione del Carispezia Hockey Sarzana dopo la vittoria nello spareggio contro il Pieve)

Tra sabato 30  Maggio e martedì 2 Giugno si assegnano a Bassano del Grappa, i titoli nazionali delle categorie giovanili di Hockey su Pista. Il Carispezia Hockey Sarzana dopo tre anni di assenza dalla kermesse finale, ritorna a giocarsi un titolo italiano e si presenta in Veneto con una formazione che ha tutte le credenziali in regola per centrare un risultato prestigioso. La formazione di Fabrizio Bassani è stata inserita nel Girone B che giocherà la fase di qualificazione al PalaBruel ed affronterà l’Hockey Trissino, il Roller Modena e l’Amatori Wasken Lodi. In stagione si è classificata seconda nel girone tosco-ligure di categoria e ha conquistato l’accesso alle finali battendo nello spareggio il Pieve 2010. Si inizia alle ore 17.30 di sabato 30 maggio con la sfida contro l’ Amatori Wasken Lodi; si replica alle 11.30 di domenica 31 maggio con la sfida contro il Roller Modena. Ultima gara di qualificazione lunedì 1 giugno alle ore 15.15 contro il Trissino. Non esisterà pareggio quindi in caso di parità si andrà subito ai rigori con l’assegnazione di 2 punti alla vincente ed 1 alla perdente. Nell’altro girone si contenderanno il posto Breganze, Sind Bassano, Prato e Molfetta. Sempre lunedì alle 20.15 l’eventuale semifinali tra le prime due classificate al girone (o al PalaBruel o al PalaSIND in base alla piazza di classificazione). L’eventuale finalissima si giocherà martedì 2 Giugno alle ore 11.30 al PalaSIND e la finale di consolazione alle 11.00 al PalaBruel. “La storia si scrive e non si racconta, torniamo dove ci compete, – dichiara Maurizio Corona – basta ricordare il palmares rossonero: 2 volte Campioni d’ Italia , 5 volte Vice Campioni d’Italia senza contare i bronzi e le innumerevoli partecipazioni e le 9 Coppa Italia conquistate. Questo è il posto dell’ Hockey Sarzana e ci torniamo con una squadra i cui atleti stanno seguendo alla lettera le indicazioni societarie, ragazzi infaticabili che hanno le potenzialità per scrivere una pagina importante nella nostra storia, ragazzi che hanno il rossonero tatuato sulla pelle e che sono certo arriveranno in alto. Questi ragazzi durante l’anno si sono messi a disposizione ed hanno disputato anche il campionato di categoria superiore con la squadra B, sotto la guida di Giovanni Berretta, campionato che li ha fatto ulteriormente crescere. A Bassano torniamo con Fabrizio Bassani, un mister vincente – conclude il Presidente – che ha vinto il titolo Italiano Under 20 a Viareggio contro tutti i pronostici ed io sono certo che con questo gruppo è lecito sognare”. Ma veniamo ai protagonisti delle finali che cercheranno di conquistare il terzo tricolore della società ligure: il portiere Alessio Perroni, classe 1999, la“saracinesca” della formazione di Bassani, il Campione d’Europa Under 17 è la stella della formazione di Bassani, stakanovista della formazione rossonera ha giocato in Under 20A, in Serie B e ha disputato alcuni spezzoni di gara  in serie A1 fornendo prestazioni di notevole spessore. Nik Piccini, classe 1999,  attaccante, giocatore aggregato nel finale di stagione alla rosa della serie A1 in cui mister Cupisti gli ha offerto uno scampolo di partita nella trasferta di Prato, ha giocato stabilmente nella formazione under 20A con cui ha sfiorato la qualificazione alle finali di Coppa Italia. Massimo Zeriali, classe 2000, anch’egli come Piccini aggregato alla formazione di Serie A1 nel finale di stagione, ala-centro della formazione è il fulcro della squadra di mister Bassani. Mattia Rispogliati, classe 2000, difensore, è l’ultimo baluardo della formazione ligure, difensore vecchio stampo, ottimo tiro, non esce quasi mai dalla pista e questo la dice lunga di quanto il mister lo ritiene indispensabile. Emanuele Pauletta, classe 2000, attaccante velocissimo, giocatore dotato di colpi eccezionali, è certo che se Pauletta esprimerà tutto il suo potenziale  in queste finali cambierebbero certamente le ambizioni della squadra di Bassani. Antonio Zanfardino, classe 2000, l’universale rossonero è senza dubbio il giocatore hockeysticamente più intelligente della formazione di Bassani, duttile sia in attacco che in difesa è una pedina fondamentale nello scacchiere rossonero. Matteo Tavoni, classe 2001, reduce dalle finali di Coppa Italia under 15 nella cui formazione è leader indiscusso, si appresta a partecipare anche alle finali nella categoria superiore, giocatore di talento supportato da un grandissimo fisico, può giocare sia in attacco che in difesa sarà utilissimo in queste finali. Alex Noce, classe 2000, arrivato dalla specialità artistico appena due stagioni orsono, sta migliorando la tecnica ed è diventato parte integrante del gruppo. Matteo Franceschini, classe 2000, il vice-Perroni è migliorato moltissimo in questa stagione dove ha giocato stabilmente nella formazione B dell’ Under 20 ed, in caso di qualche problema al titolare, non sfigurerebbe certamente. Per ultimo, ma non per importanza, mister Fabrizio Bassani, il mister già campione d’Italia under 20, ha plasmato come nel suo stile il gruppo, ha combattuto contro la diffidenza dopo una Coppa Italia giocata sotto tono e con la sua saggezza è riuscito nell’impresa di riportare questo gruppo alla fase finale per la conquista del tricolore, proprio lui che gli scudetti è abituato a vincerli perché la storia si scrive non si racconta.

30

Share.