Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Il Follonica vince il Trofeo Tita Carraro

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il Follonica vince il 15^ Tita Carraro Under 11: una bella festa per l’hockey giovanile  e anche per il Mini Hockey

Sono state giornate calde, ma bellissime, quelle vissute al Palaferrarin di Breganze, all’insegna dell’hockey giovanile dal 23 al 25 giugno 2017. A imporsi, nella categoria Under 11, il Follonica che ha battuto 2-0 in finale il Bassano. Dieci le squadre iscritte e, oltre alle citate finaliste, c’erano il Breganze e le formazioni dell’Amatori Wasken Lodi, dell’Azzurra Novara, dell’Hockey Roller Club Monza, del Valdagno 1938, del Thiene, del Montecchio Precalcino e del Trissino. Si è giocato poi anche un torneo dedicato alle più piccole e ai più piccoli atleti del Minihockey con squadre provenienti da Monza, Montecchio Precalcino, RSV Valdagno, Skating Piccole Dolomiti, Sandrigo e naturalmente Breganze. E lì in quella categoria (sono atleti del 2009-2010-2011…) consentiteci di dire che hanno vinto proprio tutte. E tutti. Insomma tre giorni di festa dell’hockey giovanile in memoria di Tita Carraro, allenatore del secondo scudetto rossonero del 1979 e grande maestro che ha insegnato l’hockey e i suoi valori a tanti, accompagnandoli sin dai primi passi. Per questo l’Hockey Breganze vuole organizzare, ogni anno, questo torneo, giunto ormai alla 15^ edizione ed è stato fatto un grande sforzo voluto dal presidente Turle e dal suo vice, Stefano Volpe che tanto si è prodigato e c’è riuscito grazie alla collaborazione e all’impegno di tanti dirigenti e volontari.

Alla premiazione, oltre ai figli Mario ed Eliana del compianto Tita, c’è stata la gradita presenza dell’Assessore regionale Elena Donazzan, del consigliere comunale Cesare Zaccaria, del dirigente regionale Roberto Guerra e di Maddalena Castello, in rappresentanza della FISR, oltre agli atleti di A1 Alvaro Gimenez, Stefano Dal Santo e Pippo Compagno. Grazie anche agli arbitri Martina Zenere, Luis Hyde e Adriano Marangoni.
Adesso per l’Hockey Breganze mentre continua, fino a luglio inoltrato, il Summer Ok, c’è l’ultimo impegno stagionale: la due settimane del Campus, momento formativo per giovani hockeisti e hockeiste con l’annunciata presenza del catalano Guilleme Cabestany, ex allenatore del Breganze e recente vincitore del titolo portoghese, con il suo consolidato staff di atleti ed atlete di serie A.
Bella comunque la tre giorni del Tita Carraro.
Nel nome dell’hockey giovanile. E in memoria di un grande uomo.

Fausto Pozzan per Hockey Breganze

Share.