Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Giovanili Hockey Breganze e Progetto Scuola

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Squadre giovanili dell’Hockey Breganze e “Progetto Scuola”: un primo bilancio

I campionati giovanili sono ormai al giro di boa e le squadre breganzesi ci arrivano con buone sensazioni e con ottimismo per il proseguimento della stagione.
Mentre il Mini Hockey ha debuttato a Bassano (e avrà a Breganze la sua seconda tappa il 19 febbraio) e le due squadre Under 11 proseguono la loro attività in allegria, divertimento e voglia di imparare questo sport, l’Under 13 ha vinto il suo ultimo confronto in casa contro il Trissino B per 12-2 ed è attualmente prima (assieme al Trissino A) in piena corsa per la qualificazione alle finali giovanili che, intanto, sono state assegnate al Correggio.
Nella categoria Under 15 primo posto per la 15 A, che non dovrebbe mancare la qualificazione alle finali nazionali di campionato, mentre la 15B ha perso le sue due ultime gare con Sandrigo in trasferta per 4-1 e con il Trissino (unico rivale della 15A) in casa per 12-1.
Più difficile il cammino per l’Under 17, che ha perso in casa il suo ultimo match col Thiene. Attualmente la formazione rossonera è quinta ma l’accesso alle finali nazionali dovrà essere conquistato partita per partita e, comunque, a inizio stagione rappresentava una speranza non una certezza. E’ quindi importante che l’Under 17 prosegua il suo percorso di apprendimento nel rispetto delle direttive guida del progetto tecnico che il gruppo di allenatori rossoneri, capitanato da Enrico Gonzo, ha elaborato quest’anno. E’ importante a questa età crescere, dal punto di vista tecnico-tattico, sia individualmente che come collettivo. E se arriverà la qualificazione alle finali nazionali sarà naturalmente ben accetta, ma senza perdere di vista l’obiettivo formazione.
Bene infine l’Under 20, quarta in classifica che ha fatto 4 punti nelle ultime due partite. Ha vinto in casa 9-0 contro il Valdagno B e ha pareggiato a Valdagno per 2-2 un match dove i tre punti sono sfumati negli ultimi secondi di gioco. Peccato: ma nonostante il cambio di allenatore (dopo l’episodio di Villach è stato esonerato Gianni Galliotto) l’Under 20 sta registrando progressi, voglia di stare insieme e lavorare con profitto. Buon segno. La serie B intanto è stata esclusa dal campionato dopo i fatti di Villach. La società ha fatto ricorso e si confida che la giustizia sportiva possa riammettere (con sanzioni meno gravi) la formazione cadetta in campionato.
E’ intanto terminata il 26 gennaio 2017 la prima fase promozionale e formativa del Progetto Scuola proposto dall’Hockey Breganze. Progetto elaborato, nelle sue linee guida dal responsabile dell’area tecnica Enrico Gonzo assieme al responsabile del settore giovanile Fausto Pozzan. La collaborazione tra la società rossonera e il mondo della scuola avrà, poi, un altro significativo appuntamento la prima settimana di marzo seguendo le indicazioni della stessa Regione Veneto.
Provando a fare un bilancio di questi primi quattro mesi di attività si può senza dubbio dire che sono stati mesi di lavoro, gioco e promozione che hanno coinvolto quasi 500 bambini del capoluogo e dei comuni limitrofi. Gli atleti della squadra di A l, Stefano Dal Santo e Romeo D’Anna coadiuvati da Alvaro Gimenez, Facu Posito e Oriol Vives hanno tenuto lezione nelle scuole di Breganze, Mirabella, Maragnole, Sarcedo, Zugliano e Fara, aiutati da Federico Cortese, Alessandro Zanazzo, lo stesso Enrico Gonzo e gli atleti delle giovanili tra cui Andrea Dalla Valle, Veronica Carretta, Alice Sartori, Jacopo Pauletto e Christopher Bozzetto.
I bambini e le bambine hanno potuto cosi conoscere questo sport e provare in prima persona ad utilizzare stecca, pallina e pattini e ne sono rimasti affascinati.
Hanno potuto così scoprire uno sport di cui avevano sentito parlare, ma non che conoscevano. E questo approccio ha fatto sì che qualche famiglia si sia avvicinata all’Hockey Breganze e alle partite della prima squadra: obiettivo promozionale raggiunto….
Lo stupore maggiore e’ stato nello scoprire che giocano a hockey pista anche le ragazze; in questo la società Breganze crede molto. La squadra femminile è parte fondamentale dell’Hockey Breganze. Le ragazze sono considerate né più ne meno di Atleti , come i maschi, senza alcuna distinzione di sorta quando scendono in pista.
L’hockey su pista è una disciplina prevalentemente tecnica, non fisica, e non preclude, anzi incentiva, l’impiego delle ragazze, che riescono a giocare ed esprimersi senza problemi, anche da regolamento, assieme ai maschi. Le squadre miste, composte da ragazzi e ragazze, sono ormai una piacevole abitudine per la società rossonera.
Venendo all’argomento promozionale l’Hockey Breganze ha formulato l’orario dell’avviamento in vari appuntamenti settimanali, in modo da agevolare le famiglie e fare in modo che i bambini riescano a venire in palazzetto e provare a cimentarsi sui pattini.
Chi lo ha fatto e’ rimasto piacevolmente colpito e stupito della semplicità di approccio alla disciplina. Inoltre con il pattinodromo domenicale (che riprenderà dal mese di febbraio) sono potuti scendere in pista assieme ai figli anche i genitori e i fratelli, che hanno provato il fascino del pattino a rotelle, trascorrendo dei pomeriggi divertenti all’insegna dello sport, della salute, dell’amicizia e dell’allegria!

Nella foto: le giovanili dell’Hockey Breganze alla “messa dello sportivo di sabato 28 gennaio 2017.

Fausto Pozzan per Hockey Breganze

Share.