Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Il Sandrigo strappa una vittoria “da grande” a Montebello

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il Sandrigo strappa una vittoria “da grande” a Montebello

In un inusuale venerdi sera si scontrano a Montebello la squadra padrona di casa, terza forza del campionato, e il Sandrigo, capolista solitaria del campionato di Serie A2, che nonostante la trasferta è ben supportata dai suoi tifosi: la Brigata Steccafisso.

Pronti via, e successivamente ad una breve fase di studio delle squadre la partita si anima presto e diventa molto appassionante ed equilibrata con le formazioni che si rincorrono nel punteggio agguantando il pareggio l’una all’altra. A 10′ dall’inizio il risultato è ancora in parità, ma sull’1-1, anche se il Sandrigo sembra avere più fame e il Montebello non ci stà a lasciare gioco facile agli ospiti. Poco dopo la metà del primo tempo ed un time out per riorganizzarsi e prendere fiato, il Sandrigo con una ripartenza bruciante e due passaggi in diagonale a tagliare tutto il campo porta davanti alla porta avversaria Poletto che non può sbagliare e porta in vantaggio gli ospiti. Passano neanche due minuti e Brendolin colpisce un palo purtroppo inutile per gli ospiti e sulla riconquista della sfera il Montebello con un bel possesso si presenta davanti la porta ospite, ma perdendo l’attimo giusto per tirare. Col Sandrigo in vantaggio per 1-2 si conclude il primo tempo.

Poco dopo la ripresa è il Sandrigo con Clodelli a presentarsi davanti la porta avversaria con un bel alza e schiaccia stoppato con reattività dal portiere biancorosso. Durante uno dei numerosi scambi del Montebello è ancora Brendolin che intercetta palla nella propria metà campo e in solitaria evitando velocemente gli avversari timbra il cartellino dei punti allungando a due lunghezze il vantaggio per gli ospiti. Per la gioia dello sport e del pubblico di casa il Montebello non si arrende e con un’ottima azione corale e ricercata accorcia quasi subito sul 2 a 3 e poco dopo cerca il pareggio costringendo agli straordinari il portiere biancoazzurro che para all’incrocio dei pali. La partita sembra girare e il Montebello dimostra di essere più reattivo, tanto da indurre all’errore nel giro palla gli ospiti, cosa che gli permette di presentarsi di nuovo davanti al portiere ospite, ma la pallina si infrange sull’asta, rimbalza alle spalle del portiere e si allontana. La partita si infiamma e si innervosisce, ma dopo una steccata subita da Clodelli, il Sandrigo rialza la testa, si riorganizza, e dopo un bel possesso con un repentino passaggio dietro la porta è Bordignon che viene steso guadagnandosi il rigore che il capitano del Sandrigo Gasparotto non può permettersi di sbagliare allungando di nuovo sul 2 a 4 e dando respiro ai suoi. Nonostante questo il Montebello è ancora determinato e su un passaggio errato a metà campo degli ospiti accorcia le distanze con Pasquale inseguendo il pari insieme ai suoi tifosi accorsi in gran numero per la sfida tra le formazioni vicentine. Due minuti di orologio e i biancorossi, che stanno facendo la partita nella metà campo del Sandrigo, scaricano un tiro verso la porta ospite che grazie al rimbalzo fortuito sulla rete di fine campo insaccano di rapina con Peripolli e si portano sul pareggio per la gioia dei tifosi di casa. Ora il Sandrigo non può più tirarsi indietro e riprende a giocare e le azioni da gol si susseguono numerose da entrambe le parti e a 1′ dalla fine è ancora il Sandrigo con il terzo erroraccio della serata che consegna la pallina all’attaccante biancorosso che viene disinnescato da una super parata del portiere ospite. Come si usa spesso dire nel calcio la regola del “gol sbagliato – gol subito” si concretizza anche qui nell’hockey pista. Sull’ultima azione offensiva del Montebello, ad una manciata di secondi dalla fine, a testa bassa e forse con troppa foga i biancorossi cercano di sfondare la difesa avversaria, ma invece effettuano un brutto fallo nel tentativo di recuperare la palla persa sotto la porta del Sandrigo. Il tempo è scaduto già da qualche interminabile secondo, quando dal gruppo di giocatori stanchi ma sovraeccitati che accerchia il direttore di gara, è proprio l’arbitro che ne esce mostrando un cartellino blu al giocatore falloso del Montebello e regalando agli ospiti l’occasione d’oro. Nel palazzetto gremito, ma silenzioso e ancora stupito sono solo Brendolin, il portiere di casa e l’arbitro gli unici in posizione per permettere lo svolgimento della massima punizione a favore del Sandrigo… ancora qualche attimo di attesa e al fischio dell’arbitro il man of the match di serata scaglia la pallina in rete fissando il risultato sul 4 a 5 per gli ospiti che si lasciano andare a grandi esultanze con i proprio tifosi.

Con questa vittoria di misura, un po’ cinica e un po’ fortunata, ma da “grande” squadra il Sandrigo non può più nascondersi e si conferma prima forza del campionato di serie A2 con un gran gruppo di atleti, di addetti ai lavori, di tifosi e con quei “baffetti” che evidentemente portano bene!

HP MONTEBELLO – HOCKEY SANDRIGO (pt: 1- 2) Risultato finale: 4-5

HP MONTEBELLO: S.Peretto, G.Farinello, A.Rigo, M.Pasquale, A.Peripolli, G.Nardon, M.Pace, M.Ghirardello, F.Lorenzato, M.Nardi. All. L.Chiarello.
HOCKEY SANDRIGO: G.Bordignon, G.Clodelli, G.De Toni, F.Gasparotto, T.Manfrin, M.Poletto, A.Pozzato, A.Brendolin, A.Dal Zotto, C.Gasparotto. All. A.Vidale.

MARCATORI PT: 1:15 A.Peripolli (A), 12:13 A.Pozzato (B), 14:26 M.Poletto (B).
MARCATORI ST: 26:11 A.Brendolin (B), 28:02 A.Peripolli (A), 40:25 (Rig) F.Gasparotto (B), 41:23 M.Pasquale (A), 43:04 A.Peripolli (A), 50:00 (Pun) A.Brendolin (B).
ARBITRI: Hide L. –
ESPULSI ST: A.Peripolli (A).

 

La Redazione

Share.