Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Sarzana seppellisce il Thiene e sale al sesto posto

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Un Sarzana stratosferico seppellisce Thiene sotto una valanga di 10 reti. Chicco Rossi fa poker, Borsi una doppietta, segnano anche il giovane Rispogliati, per lui la prima rete in serie A1, con Pistelli, Fantozzi e Ipinazar. I rossoneri riescono a fare a meno nel tabellino di Rampulla che è il loro goleador con 27 reti, e blindano il sesto posto in graduatoria cominciando a vedere davvero i play-off. (nella foto di Gabriele Baldi Rispogliati dopo la rete messa a segno).

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA – HOCKEY THIENE 10 – 4  (2 – 1)

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA : Corona (Bianchi), Rispogliati (1), Perroni, Ipinazar (1), Rossi (4), Borsi (2), Pistelli (1), Fantozzi (1), Rampulla. Allenatore: Alessandro Bertolucci.

HOCKEY THIENE : Pertegato (Dalla Vecchia), A. Dalle Carbonare (1), M. Dalle Carbonare, Luotti (1), Sperotto, Piroli, Casarotto, Ardit (2), Sola Torres. Allenatore: Gaetano Marozin.

Arbitri: Giuseppe Bonucelli di Viareggio (LU), Andrea Davoli di Correggio (RE), ausiliari: Sig. Righetti (SP) – Sig. Capparelli (LU).

LA LEGGE del secondo tempo è implacabile anche per il Thiene. Carispezia Sarzana, dopo un primo tempo equilibrato, chiuso sul 2 a 1 in proprio favore, si è letteralmente scatenato nella ripresa, chiudendo la partita nei primi quattro minuti e mezzo. Un poker di gol in rapida successione, realizzate da Ipinazar e Rossi (tripletta) hanno messo il risultato in ghiacciaia, con tre punti che consentono ai rossoneri di scavalcare in classifica il Follonica, bloccato sul pari dal Vercelli. I rossoneri di Alessandro Bertolucci continuano la progressione ed ora occupano la sesta posizione con 35 punti. “Sono molto soddisfatto, bisognava vincere e non era facile come tutti alla vigilia volevano farci crederecommenta il Presidente Maurizio Corona a fine partita – complimenti al Thiene, che nella prima parte di gara ci ha messo in difficoltà, ma di questo non avevo dubbi e avevo già messo in guardia i miei giocatori – Poi il Presidente rossonero elogia la squadra del direttore sportivo Meneghini – è un gruppo interessante, con dei giovani che hanno le carte in regola per diventare ottimi giocatori, Thiene è una squadra difficile da affrontare, hanno sempre un atteggiamento tosto e anche con noi è stato così, sanno sempre cosa fare e poi con noi sono stati sorretti da un buon Pertegato – Poi Corona chiude parlando dei play-off e della Coppa Italia – siamo vicini ai play-off, con tre punti potremmo parlare di quasi certezza e poi arrivando a 38 punti batteremmo anche il record di punti che resiste dal primo e secondo anno di serie A1. Venerdì inizia la final-eight di Coppa italia, andiamo a Trissino con l’intento di fare bene senza porci nessun limiteBertolucci intervistato da Alessandro Grasso Peroni dichiara al termine della gara “Alla fine del primo tempo ho detto ai ragazzi che dovevano cambiare atteggiamento ed essere un po’ più cattivi perché era impossibile aver creato cosi tanto e non essere riusciti a buttare la pallina in porta, una situazione sintomo di distrazione e poca concentrazione, ma io tutto questo me lo immaginavo, abbiamo fatto tre o quattro partite una dietro l’altra dove abbiamo consumato tante energie fisiche e mentali . Nel secondo tempo ho chiesto un po’ più di cattiveria e penso che la squadra abbia ricompensato benissimo. Mentalmente stiamo bene – conclude Bertolucci – ora c’è da gestire la stanchezza di queste partite fin qui disputate e prepararsi al meglio per la partita di venerdi contro il Follonica in Coppa Italia, vedremo insieme al preparatore e al medico di studiare qualcosa per riuscire a recuperare al meglio la condizione.” Ma veniamo alla gara il Thiene si presenta al Centro Polivalente orfano di Andrea Brendolin; Marozin schiera il suo starting-five titolare con Casarotto insieme allo spagnolo Sola Torres e alla coppia d’attacco formata da Ardit e Piroli con Pertegato alla difesa della porta e a disposizione Dalle Carbonare, Luotti, Piroli e il secondo portiere Dalla Vecchia. Bertolucci risponde con Corona tra i pali, Ipinazar, Borsi, Rossi e Pistelli. Ma veniamo alla cronaca :

un primo tempo equilibrato, ben giocato dal Thiene che è riuscito a contenere al meglio le puntate offensive dei rossoneri, schierati in pista da Bertolucci con una formazione inedita composta da Corona, Ipinazar, Borsi, Pistelli e Rossi (a riposo Rampulla e Perroni). In questa prima parte protagonista il capitano, Davide Borsi, che sigla una doppietta. All’ 1’,12” rossoneri in vantaggio, punizione dal limite dell’area, Ipinazar tocca per Borsi che lascia partire un tiro che lascia di stucco il portiere vicentino e porta in vantaggio la formazione di casa. Il Thiene impensierisce come può Corona e, al 7’12’’, trova il pareggio grazie ad una bella azione di Piroli che trova la deviazione Ardit sottomisura. Al 15’,25” i rossoneri si riportano in vantaggio grazie Borsi che trasforma un tiro di rigore. Poi Carispezia controlla agevolmente il match sino al suono della sirena che manda le due squadre negli spogliatoi con il punteggio di 2 a 1 a favore della squadra di Alessandro Bertolucci. La ripresa è un monologo rossonero, Fantozzi e compagni offrono un gioco più incisivo. In quattro minuti i ragazzi di Bertolucci scrivono la parola fine sul match, grazie ad una incredibile tripletta di Chicco Rossi ed al gol iniziale, dopo soli 26 secondi, dell’argentino Ipinazar. Nel primo quarto d’ora della ripresa i veneti di mister Marozin hanno tentato di contrastare i rossoneri ma nulla hanno potuto di fronte alla superiorità sarzanese. Per la cronaca dopo 17 secondi del secondo tempo, tiro diretto senza cartellino blu a favore del Sarzana, si occupa della battuta Ipinazar che si fa stregare da Pertegato, ma non passano neppure 10 secondi che lo stesso Ipinazar con una bordata dal limite fa secco il portiere veneto per la rete del 3 a 1. Al 26’,29” quarta rete a favore dei rossoneri, Rampulla confeziona un delizioso assist per Rossi che mette la sfera alle spalle di Pertegato. Al 27’,28” Chicco Rossi si ripete con una spettacolare volee su assist di Borsi. Il “bomber” bassanese è scatenato e al 29’,35” segna la sesta rete con una bordata dalla destra che sorprende Pertecato. Al 32’,50” è la volta di Matteo Pistelli che mette in rete un delizioso assist di Fantozzi. Sussulto veneto e in contropiede, Casarotto pesca Ardit che mette la sfera alle spalle di Corona per il parziale di 7 a 2. Poi è Fantozzi che con una splendida azione personale trova l’ottava rete rossonera battendo Dalla Vecchia subentrato a Pertecato . Terzo gol del Thiene con Dalle Carbonare in mischia in area al 46’,29”. Cambio tra i pali del Sarzana con Bianchi che prende il posto di Corona. Dalla Vecchia para un rigore a Rampulla, poi tiro a favore del Carispezia per il raggiungimento del decimo fallo da parte del Thiene. Si incarica della battuta Rispogliati che batte Dalla Vecchia segnando la sua prima rete in serie A1. Il Thiene trova la quarta rete al 47’,27” con Luotti. Ma Sarzana ancora in rete al 48’,32” con Chicco Rossi l’ “l’hombre del partido” rossonero. Il suono della sirena manda i rossoneri a fare festa sotto la curva degli incessanti. Ora tutti gli occhi puntati sulle finali di Coppa Italia, con i rossoneri che esordiranno venerdi 1 Marzo alle ore 17,00 contro il Follonica.

Responsabile Comunicazione Sarzana

Share.