Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Sarzana si prepara contro lo Sporting Clube de Tomar

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il Carispezia Sarzana sfida i Portoghesi dello Sporting Clube de Tomar nel secondo turno di WS Europe Cup. Serata di gala al Centro Polivalente, tutto è pronto e sale vertiginosamente l’attesa per l’importantissimo incontro di hockey di sabato 1 Dicembre, una partita che vale mezzo passaggio del turno ai quarti di finale. Da giorni la città  è in fibrillazione e si attende il tutto esaurito al “Vecchio Mercato” che, secondo le previsioni, sarà letteralmente gremito in ogni ordine di posto. “Non ci sono porte che non si aprino, non ci sono guerre che non si vincano, non ci sono torti che non si riparino o canzoni che non si possano cantare.” – dichiara il Presidente Corona citando un aforismo di Ozzy Osbourne  –  Impossibile non è una regola  è una sfida e noi ci proveremo. Personalmente   sono orgoglioso quando nella mia città  vedo tanta attesa per una partita di hockey. Dovrebbe essere un Vecchio Mercato stracolmo, (ancora pochissimi i biglietti in vendita) si stanno anche organizzando i ragazzi della Curva Milani, per essere all’altezza della serata – ma parlando della partita Corona continua Questa qualificazione per noi è importantissima, l’obiettivo della società e del main sponsor Carispezia è quello di riuscire ad andare avanti il più possibile in Europa e la squadra deve essere pronta per provare a compiere questa impresa. Sappiamo che sarà certamente una qualificazione molto combattuta – conclude Corona – noi vogliamo arrivare ai quarti di finale ma giochiamo contro una buona squadra, lo Sporting Clube de Tomar è una “signora” squadra, che gioca nel Campionato più competitivo del mondo. Li conosciamo, sono una squadra rodata, che hanno nella rapidità e nei tiri dalla distanza la loro arma migliore. Dobbiamo pensare prima di tutto alla partita al Vecchio Mercato, non possiamo fare programmi. Conosciamo la nostra forza, dobbiamo giocare  questa gara con la massima  fiducia in noi stessi, ma anche con la consapevolezza che la qualificazione probabilmente si deciderà a Tomar. Vediamo come andrà sabato e come sarà l’impatto con l’avversario”. Ma veniamo alla presentazione degli avversari: Tomar è una città del Centro del Portogallo, non lontana dalla capitale Lisbona. Sicuramente l’hockey è lo sport più importante della città, avendo una squadra che milita nella Primeira Divisão: lo Sporting Clube de Tomar. Anche se quest’anno in campionato al momento si trovano al terz’ultimo posto in campionato, non dobbiamo farci ingannare dalla classifica, infatti hanno vinto la prima partita con il Paço de Arcos (3-2) per poi perdere 5 partite di fila, ma, contro avversari di tutto rispetto come Benfica (sconfitto per 5-2) Sporting (sconfitta per 1-0), Oliveirense (2-3), Porto (5-2) e Braga, nell’ultimo turno per 0-3, unica sconfitta che poteva essere evitata, ma frutto anche di una lunga trasferta in Spagna. Proprio in Spagna il Tomar ha eliminato il Caldes, squadra dell’ex Forte dei Marmi, Breganze e Bassano, Alvaro Borja Gimenez, che si trova al secondo posto del campionato spagnolo a pari punti con il più quotato Liceo La Coruña e a sole 3 lunghezze dai campioni del Barcellona, grazie a un pareggio 4-4 che da seguito alla vittoria per 4-2 in casa. Quanto detto precedentemente, serve a confermare il fatto che non bisogna sottovalutare questo avversario, che nella passata stagione è arrivato a contendersi la finale di Taça de Portugal (la nostra Coppa Italia) contro il Porto, uscendone sconfitto. La squadra è stata confermata quasi nella sua totalità, andando a rinforzare soprattutto il reparto avanzato con l’acquisto di Guilherme Silva dal Valongo, ma soprattutto di João Candeias che nella passata stagione, con la maglia dell’Infante Sagres, è andato a segno ben 24 volte. Il quintetto iniziale più utilizzato è composto da: Diogo Alves in porta, ottimo portiere di 23 anni che nella passata stagione è riuscito ad essere la quinta miglior difesa del campionato, dietro soltanto a squadre di livello come Sporing, Porto, Benfica e Barcelos e che anche quest’anno, nonostante le 5 sconfitte, sta difendendo bene i suoi pali; Ivo Silva, storico capitano e secondo miglior marcatore della squadra nella passata stagione, temibile dai tiri diretti  e autore di una doppietta proprio nella sfida contro il Caldes; Guilherme Silva scuola Benfica che nella scorsa stagione era in forza al Valongo, è un attaccante di piccola statura che fa della velocità il suo punto di forza; Joka con il numero 55, alla sua terza stagione tra le fila del Tomar e a segno ben due volte in Spagna nell’ultimo turno di coppa;  Xanoca, il più difensivo del quintetto e che difficilmente trova la via della rete. Pronti a subentrare poi ci sono due giocatori sicuramente molto temibili come Hernani Diniz, miglior marcatore del Tomar nella stagione appena trascorsa con ben 34 reti totali tra campionato (19), Coppa CERS (8) Coppa del Portogallo (5) e Supercoppa (2) e il sopracitato João Candeias attaccante puro, ben messo fisicamente e molto abile nelle punizioni di prima, che, nonostante i molti gol messi a segno l’anno scorso, non è riuscito nell’impresa di salvare l’Infante Sagres. Altri giocatori importanti sono sicuramente Pedro Martins, difensore che spesso è partito anche nel quintetto titolare; João Sardo, attaccante di 22 anni e forte fisicamente autore di 23 reti nella passata stagione; e per finire i dieci giocatori Carlitos, il secondo portiere arrivato dal Valença. L’allenatoreè cambiato quest’anno, infatti la guida è passata da Nuno Domingues a Jorge Godinho. Il sistema di gioco del Tomar è molto rapido e con giocatori che hanno nel tiro dalla distanza la caratteristica principale. Inoltre, nel loro palazzetto, possono contare su un gran numero di spettatori che creano un ambiente molto caldo. Si preannuncia quindi una sfida emozionante quella tra Sarzana e Tomar, dove a fare la differenza saranno sicuramente i dettagli. Una sfida tra due squadre con molti giovani interessanti che sicuramente sapranno regalare dello spettacolo in pista. La squadra rossonera si presenta al gran completo, e in ottime condizioni, confermate dalla vittoria del quintetto di Alessandro Bertolucci sulla pista del Thiene. Dove i rossoneri hanno conquistato una vittoria non così scontata come tutti volevano far credere alla vigilia. Carispezia forte del quarto posto in classifica generale si prepara a un’ altra serata speciale della sua storia, nonché dello sport di squadra cittadino si gioca  Sabato 1 Dicembre  alle ore  21,00 presso il Centro Polivalente di Sarzana. Arbitri Sig. Arnaud Esoli (FR) – Sig. Nuno Melo (FR).

Responsabile comunicazione hockey team Trissino

Share.