Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Coppa Cers: Carispezia alla conquista di Saint Omer nel nord della Francia

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Nel sorteggio del primo turno di Coppa Cers i rossoneri vengono abbinati alla squadra francese del Scra Saint Omer, l’ultima squadra in cui ha militato Francesco Dolce prima di approdare a Sarzana. Allontanato lo spauracchio della squadre spagnole e portoghesi, la formazione di Cupisti ha comunque  trovato la miglior formazione non iberica della manifestazione. La prima sfida il 18 Ottobre al Centro Polivalente, il ritorno in Francia il 1 Novembre. (nella foto Francesco Dolce con la maglia del Saint Omer)

Sembra che la dea bendata abbia voluto giocare un simpatico scherzo a Francesco Dolce accoppiando i rossoneri al Scra Saint Omer, formazione transalpina del nord della Francia dove il bomber viareggino ha giocato per tre anni consecutivi, quelli precedenti al suo arrivo a Sarzana. Tre stagioni coronate di successi: Francesco Dolce nella prima si è fregiato del titolo di capocannoniere, nella seconda ha conquistato la Coppa Di Francia e nella terza si è laureato Campione di Francia “Sarà sicuramente una partita difficile – dichiara Francesco Dolce – dalla mia ho tanta voglia di eliminare la squadra francese anche se tengo tantissimi amici nella città e nel club transalpino”. E’ comunque un sorteggio che non sorride particolarmente alla formazione rossonera, che, allontanato lo spauracchio delle formazioni iberiche (spagnoli e portoghesi) si è trovata  di fronte alla formazione più prestigiosa del campionato francese. Il Campionato Francese è ormai un torneo di primo  piano nel panorama hockeistico mondiale e lo dimostra il fatto che la nazionale transalpina è diventata un osso duro per tutti e il Saint Omer vanta ben tre nazionali francesi nelle sue file. Lo scorso campionato il Saint Omer  si è classificato al terzo posto nella classifica dell’ N1 Elite Francese con quarantuno punti realizzati, un  campionato sottotono per una formazione che nell’ultime stagioni l’ha sempre vista protagonista. La formazione fancese è una squadra che gioca un buon hockey, molto fisico, basti pensare che l’ Amatori Lodi lo scorso anno in Eurolega perse a Saint Omer per 5 a 4 nella partita d’andata in Francia e poi nel ritorno impattò per 6 a 6 al Palacastelotti. Il Carispezia, a differenza delle due edizioni precedenti, disputate giocherà la prima partita al Centro Polivalente il 18 Ottobre e poi partirà il 30 Ottobre alla volta della Francia, per arrivare  fino alla regione del Nord-Passo di Calais in prossimità del confine col Belgio. E’ lì che si trova il piccolo “borgo” di Saint Omer, cittadina compresa tra Lillè e Calais, 15.600 abitanti, nelle campagne dell’alta Francia, zona del film cult francese “Benvenuti al Nord”, terra ricca di reperti fiamminghi ritrovabili nei monumenti e nelle chiese del centro della cittadina francese. Nel diciottesimo secolo il principe Eugenio di Savoia assediò il borgo di Saint Omer provando a conquistarlo trovando, però, la caparbia resistenza dei francesi che difesero la loro “fortezza” respingendo al mittente l’assalto italico. Ora è mister Cupisti a guidare l’assalto della formazione ligure che vuole conquistare l’accesso al secondo turno mai riuscito nelle precedenti edizioni. Il Scra Saint Omer è gestito dalla famiglia SAVREUX cui Fabien è l’allenatore della Nazionale Francese e la moglie Diana è la presidentessa  della società.

La squadra è guidata dall’allenatore catalano Sergi PUNSET,  in questa stagione si è rinforzata con l’arrivo di Toni SERO, spagnolo capocannoniere di Francia lo scorso anno con la maglia del  Quevert,con la cui squadra ha vinto il campionato francese. Poi molti sia ex che nazionali francesi: il portiere Alan AUDELIN, classe 1992, portiere della nazionale negli ultimi Mondiali disputati in Angola e negli ultimi Europei ad Alcobendas e ancora DAVID Florent  e Mathieu LE ROUX  pilastri della  Nazionale transalpina A seguire i due  ex nazionali i fratelli Nicolas e Kevin GUILBERT , poi lo ppagnolo Gerard TEIXIDO (fratello di Luis, grandissimo “cervello” del Noia nei successi d’inizio millennio) ed infine non potevano mancare due argentini con Chicho MINUZZI  proveniente dal Conception da 5 anni in Francia e Cirilo GARCIA terzo anno a St Omer ma da dieci in Francia e vecchia conoscenza del Forte dei Marmi dove ha militato per una stagione. Chiude la rosa il secondo portiere Lucas SAVREUX. Il tecnico Alessandro Cupisti dopo il sorteggio ha dichiarato  “è una squadra molto forte lo scorso anno ha giocato in Champion League facendo delle ottime prestazioni, vogliamo passare il turno ma non sarà un’ impresa semplice”. “Fortunatamente Abbiamo evitato spagnole e portoghesi. Gli fa eco Il Presidente Corona –  “Ci è toccata la squadra francese più ostica, non sarà facile abbiamo bisogno di un Vecchio Mercato che deve essere una bolgia a Sarzana nella prima gara dove dobbiamo provare a vincere con un bel margine per poi conservarlo nel ritorno. L’obiettivo della società e del main sponsor Carispezia – conclude il Presidente – è comunque quello di riuscire ad andare avanti il più possibile in Europa e se servirà un’impresa la squadra deve essere pronta per provare a compierla.”

Share.