Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Il Sarzana passa il turno in Europa al Golden gol

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

COPPA CERS, CARISPEZIA IN ESTASI, DECIDE ROSSI AL GOLDEN GOL

Una staffilata dopo 2 minuti e 46 secondi del secondo tempo supplementare ha permesso Carispezia Sarzana di superare lo scoglio del Ginevra e approdare al secondo turno di Coppa Cers. Straordinaria la partita del veneto. Equilibrio spezzato da due sue invenzioni. Con il successo del Centemaro Monza sugli svizzeri dell’ Uri. L’accoppiamento degli ottavi vedrà i Lombardi opposti a Carispezia Sarzana il 17 Dicembre e il 14 Gennaio 2017. (nella foto l’esultanza di Chicco Rossi dopo la rete della qualificazione).

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA – GINEVRA 5 – 6  (3 – 2) accede al secondo turno il CARISPEZIA con il Golden Gol realizzato da Rossi dopo 2’ 46” del secondo tempo supplementare.

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Corona (Perroni Alessio), De Rinaldis, Borsi, Rossi (3), Festa, Di Donato, Dolce (2), Perroni Andrea. Allenatore Francesco Dolce
GINEVRA RINK HOCKEY: Riotton (Blochlinger), Flavio Silva (1), Gael Jimenez (2), Garcia Mendez (1), Jonas Jimenez, Simons (2), Duverney, Waridel, Forel. Allenatore Pedro Alves.
Arbitri:  Sig. Javier Galan (SP) – Sig. Alvaro De La Hera (SP), Arbitro Ausiliario Matteo Righetti (IT).

“Passare il turno al golden-gol posso garantire che è uno scarico di adrenalina pazzesca, non lo avevo mai provato prima, brividi da infarto – commenta il presidente Maurizio Corona ancora visibilmente scosso a fine gara – pensare che eravamo 6 a 4 per loro a meno di un minuto dalla fine e avevamo già un piede fuori dalla Coppa, poi due magie di un straordinario Chicco Rossi ci hanno portato in paradiso. E’ stata una bellissima serata di sport per la nostra società e credo che questo evento abbia dato lustro a tutta la nostra città. Ringrazio le nostre ragazze del pattinaggio artistico dapprima nelle vesti di portabandiera e poi interpreti di un saggio di solo dance nell’intervallo della gara. Guardando invece la partita sapevamo che giocavamo contro una buona squadra – continua Corona – una squadra ai vertici da sempre del campionato Helvetico che di recente ha centrato la qualificazione alla final four di Coppa di Svizzera, una formazione ben “attrezzata” che schiera due nazionali Svizzeri, e un giocatore Portoghese ex Oliverence ed è diretta in panchina da un maestro di questa disciplina come il Portoghese Pedro Alves. Potevamo chiudere di fatto questa sera la pratica qualificazione nella prima frazione di gioco, dove abbiamo sprecato molto – continua Corona – poi nel secondo tempo il Ginevra ha giocato meglio ed ha riaperto la porta del passaggio del turno. Comunque sono contentissimo dei miei ragazzi che hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo – conclude il Presidente – e il Carispezia di questa sera a mio avviso ha espresso il 50% delle proprie potenzialità e tra venti giorni nei sedicesimi di Coppa Cers ospiteremo il Monza in un derby di tutto italiano con l’obiettivo di qualificarci per il terzo turno. Il Golden gol di Francesco Rossi dopo 2’,46” secondo tempo supplementare ha regalato il passaggio agli ottavi di Coppa Cers a Carispezia Sarzana. Grande la gioia di “Chicco” autentico protagonista della serata. E’ stato lui con la rete realizzata a 32 secondi dal termine del match a mandare i rossoneri ai tempi supplementari. Poi nel momento più delicato, un gran tiro a fil di traversa si è andato a insaccare sulla sinistra dell’ estremo elvetico Riotton che nulla ha potuto. Quanta fatica ma quanta soddisfazione per aver superato il primo turno di Coppa. Il Ginevra ha giocato un’ottima partita restando sempre incollato ai rossoneri che a dire il vero, soprattutto nella prima frazione di gioco, hanno sprecato molto. Occasioni, punizioni di prima ed anche un rigore ed anche pali e traverse. Molto sfortunati se vogliamo. Nella ripresa il Ginevra ha giocato meglio, tenendo in apprensione i rossoneri. Il successo al termine della partita per 6 a 5 in loro favore ha equilibrato la vittoria ottenuta da Carispezia nella gara d’andata con l’identico punteggio. Un golden gol ha fatto la differenza in favore di Carispezia Sarzana che non ha giocato la sua migliore partita ma ha trovato un “Chicco Rossi” maestoso e i suoi due gol nei momenti topici del match regalando ai compagni la qualificazione al secondo turno di Coppa. Ma veniamo alla gara mister Pedro Alves, arriva al Centro Polivalente con l’organico al gran completo, schiera il suo starting-five titolare con il portoghese Flavio Silva e Garcia Mendez insieme a  Jonas Jimenez e Gael Jimenez  con Riotton alla difesa della porta e a disposizione Simons, Duverney, Waridel, Forel e il secondo portiere Blochinger. Dolce risponde con Corona tra i pali, De Rinaldis, Rossi, Borsi e Festa. Per la cronaca, Sarzana che fa gioco e Ginevra che riparte in contropiede, al 4’,21” occasione per i rossoneri per portarsi in vantaggio, Flavio Silva sgambetta Festa cartellino blu per il portoghese e tiro di prima per il Sarzana, si incarica della battuta lo stesso Festa ma Riotton si oppone, nel power play susseguente Festa serve un assist a Rossi che con una magia mette la palla sotto la traversa del portiere elvetico. Sarzana continua a macinare gioco, e al 6’,15”si procura un rigore, Borsi prova a servire De Rinaldis ma il suo assist è stoppato con un piede dal difensore Ginevrino. Si incarica della battuta Borsi ma la sua conclusione si infrange sulla traversa. Sarzana a testa bassa per chiudere la gara porge il fianco alle ripartenze della formazione svizzera e Corona deve neutralizzare alcune azioni pericolose degli avanti avversari. Al 9’,50” pareggio della formazione svizzera Flavio Silva lascia partire una conclusione dalla distanza, Corona para ma Simons è lesto a riprendere la sfera e a battere il portiere ligure. Al 13’,53” Sarzana si riporta in vantaggio assist di Sterpini per Dolce che sottomisura batte l’estremo difensore Ginevrino. Poco dopo Dolce ferma con una vistosa ostruzione una ripartenza elvetica, gli arbitri prima fischiano un fallo di squadra e poi ravvedono la loro decisone ed espellono il play-manager rossonero e decretano un tiro di prima per la formazione di Pedro Alves. Si incarica della battuta Garcia Mendez che tergiversa davanti a Corona favorendo il rientro di capitan Sterpini che sventa la minaccia. Ma nella superiorità numerica susseguente la formazione Ginevrina trova la rete con Mendez che batte Corona al 16’,18” con una conclusione dal limite dell’area. Sarzana che si riporta in vantaggio al 18’,36” con Luca Sterpini che trasforma un tiro di rigore concesso per una trattenuta della palla ad opera del portiere svizzero. Miglior momento del Sarzana che potrebbe chiudere la partita fallo di Mendez su Rossi cartellino blu al capitano elvetico e tiro di prima per la formazione di Dolce, si occupa della trasformazione ancora Festa ma Riotton si esalta e respinge, poi rossoneri sfortunati nel finale di tempo, colpiscono due volte i pali e il suono della sirena fissa il parziale del primo tempo sul risultato di 3 a 2 a favore dei Sarzanesi, punteggio con cui le squadre vanno al riposo. Nel secondo tempo il Sarzana perde la verve della prima frazione di gioco sale in cattedra la formazione transalpina che al 4’,50” trova la rete del pari con Gael Jimenez e poi passa in vantaggio su rigore con Flavio Silva al 37’,02”. Formazione di casa che si scuote e trova il pari al 39’,00 con Dolce lesto a respingere una fucilata dalla lunga distanza di De Rinaldis respinta dal portiere svizzero. Al 47’,08” la formazione Ginevrina ritrova il vantaggio con Flavio Silva che dal vertice sinistro dell’area sorprende Corona. Poi il finale da cardiopalma a 1’,20” dal termine Carispezia con Borsi spreca la rete del 5 a 5 su tiro di prima concesso per il decimo fallo della formazione svizzera e subito dopo gli ospiti con Simon si portano sul punteggio di 6 a 4 e Sarzana è fuori. Poi ci pensa Chicco Rossi con la doppietta decisiva, a 32” dal suono della sirena con una conclusione dalla distanza che trova il pertugio giusto che porta le squadre ai tempi supplementari e poi nel secondo over time lascia partire una saetta dalla sinistra che batte il portiere svizzero e consegna a Carispezia Sarzana il passaggio ai sedicesimi di finale di Coppa. E si torna subito in pista martedì e sabato con due partite al Vecchio Mercato martedì contro il CGC Viareggio e sabato contro il Trissino.

Hockey Sarzana

Share.