Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Per il Molfetta la Mela è stata indigesta

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Molfetta Hockey: La Mela indigesta
Nonostante il ko per i biancorossi nessun obiettivo precluso

Tutto è ancora possibile, nulla è stato precluso. Questo l’input dei biancorossi della Molfetta Hockey al termine del match di ieri sera che li ha visti uscire sconfitti dalla pista emiliana de La Mela.
Il match, giocato a porte chiuse a seguito della squalifica subita dal palasport dei padroni di casa, ha visto gli emiliani avere la meglio per 4 a 1 nella gara valevole come 19esima giornata del torneo di serie A2 di hockey su pista.
I ragazzi del presidente Angelo Messina non sono riusciti a ripetere le ottime prestazioni delle ultime settimane e continuare il filotto di risultati positivi che nelle ultime settimane li aveva permesso di recuperare posizioni, inserendosi al quinto posto, ultimo utile per ottenere il pass play-off.
I biancorossi allenati da Catia Ferretti non sono riusciti a trovare mai completamente il bandolo della matassa, soffrendo una disposizione molto difensiva de La Mela che ha fatto valere la maggiore determinazione messa in pista in una gara che per loro aveva il sapore dell’ultima spiaggia.
La rete nel finale di capitan Fulvio Messina ha solo ridotto il divario sul tabellino senza però permettere una rimonta a quel punto impossibile; peccato perché nel primo tempo la gara si era chiusa sullo 0 a 0 e nella ripresa solo alcune disattenzioni difensive hanno permesso agli emiliani di prendere il largo.
Ora l’imperativo è voltare subito pagina e ripartire per le ultime tre giornate che saranno decisive per stabilire il piazzamento finale di classifica.
La prima quella in programma sabato prossimo contro l’Hockey Thiene, seconda forza del torneo alle spalle della capolista Scandiano.
Servirà la migliore prestazione possibile per conquistare punti preziosi e rimanere agganciati al treno quinto posto, con i biancorossi che, nonostante la sconfitta di ieri, hanno subito il sorpasso solo del Vercelli, vincente nella propria gara e capace di superare in una sola volta ben tre formazioni (Molfetta, Pordenone e Novara).
A dimostrazione dell’equilibrio costante di questo campionato che ogni settimana di diverte a ribaltare pronostici e verdetti di sette giorni prima.
Molfetta Hockey: tutto è ancora da scrivere!

HOCKEY CLUB LA MELA – MOLFETTA HOCKEY 2012: 4-1 (0-0)

Hockey Club La Mela: Pala M. [0′]; Bastias J. [50′]; Gelati F., Beato A., Scutece S., Ferri D., Paltrinieri A., Volpari M., Pradelli L., Siberiani V.,
Molfetta Hockey 2012: Belgiovine T. [50′]; Colamaria T. [0′]; Minervini G., Camporeale M., Santeramo L., Abbatista P., Lezoche L., Sinisi M., Messina F.,
Marcatori: ST: 25’48” Siberiani V. (MEL), 30’46” Beato A. (MEL), 32’02” Scutece S. (MEL), 46’37” Gelati F. (MEL), 46’46” Messina F. (MOL),
Espulsioni:
Arbitri: Uggeri E. (Lodi Lo) – ()
Allenatori: Carboni Mattia (Hockey Club La Mela) – Ferretti Catia (Molfetta Hockey 2012)

19a GIORNATA  CAMPIONATO SERIE A2
ASD HC Amatori Vercelli – Bioisotherm CRESH Eboli = 9-4
HockeyForte – H.C. Montecchio P. = 3-7
A.S.D. Hockey Thiene – UVP Modena = 4-2
H.C . La Mela – Molfetta Hockey  = 4-1
GS Hockey Pordenone – Roller Hockey Scandiano = 3-5
Azzurra H.Novara – Zetamec Roller Bassano = 5-6

Classifica Generale
A.s.d. Roller Hockey Scandiano: 54, A.s.d. Hockey Thiene: 41, Zetamec Roller Bassano: 38, H.c. Montecchio P.: 37, Asd Hc Amatori Vercelli: 25, Molfetta Hockey: 24, Azzurra H.novara: 23, Gs Hockey Pordenone Caf Cgn: 23, Hockeyforte: 17, H.c . La Mela: 16, Uvp Modena: 13, Bioisotherm Cresh Eboli: 12

Asd Molfetta Hockey

Share.