Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Sconfitta di misura per il Breganze in Europa

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Un Breganze sfortunato cede di misura all’Oliveirense dopo un’ottima prestazione

FAIZANE’ LANARO BREGANZE-U. D. OLIVEIRENSE 3-4 (primo tempo 1-1)

MARCATORI PRIMO TEMPO: 6:31 J. Bargallo’ (Oliveirense); 21:28 M. Cocco (Breganze)
MARCATORI SECONDO TEMPO: O. Vives 31:52 (Breganze), J. Selva 32:32 (Oliveirense), J. Souto 36:31 (Oliveirense), R. D’Anna 41:37 (Breganze), 46:32 R. Barreiros (Oliveirense).
FAIZANE LANARO BREGANZE: R. D’Anna, M. Cocco, A. Gimenez, F .Posito, G .Zen, S. Dal Santo, S. Costenaro, O. Vives, B. Sgaria, F. Mabilia. All. M. Belligio.
Uniao Desportiva Oliveirense: X. Puigbi, D. Pinto, P. Moreira, J. Bargallò, R. Barreiros, N. Arujo, B. Fernandes, J. Selva, P. Cancela.
ARBITRI: J. Gomez (Spagna), J. Ribò (Spagna)
ESPULSI Secondo tempo: M. Cocco (Breganze), J. Souto (Oliveirense)

Al cospetto della formazione portoghese, finalista della scorsa Eurolega, Breganze, al debutto casalingo nella massima competizione per club, ha prodotto una prestazione da elogiare che non frutta punti solo perché la sfortuna ci si è messa di mezzo.
Le due squadre hanno dato vita ad un match intenso, rincorrendosi nel punteggio. Alla fine ha vinto l’Oliveirense ma Breganze non ha affatto sfigurato.
Prima della partita c’è stato un momento di sensibilizzazione sulla giornata contro la violenza ai danni delle donne con il sindaco del Comune di Breganze, avv. Campana.
Poi è stato hockey di alta qualità con gli ospiti a passare per primi con Jordi Bargallò, il loro atleta più famoso, che tagliava il campo in diagonale da destra a sinistra con una conclusione che superava un comunque ottimo Bruno Sgaria.
Breganze aveva il merito di non disunirsi e di proporre il suo gioco fatto di attenzione, intensità difensiva e organizzazione per non lasciare spazi ad atleti dotati di classe e qualità tecniche notevoli. Era il giusto approccio al match. Così, trascinata da un capitano da applausi, Breganze perveniva al giusto pareggio proprio con Mattia Cocco su punizione di prima a poco più di tre minuti dalla pausa, trafiggendo così il portiere Puigbi che fin lì era sembrato imbattibile.

danna-zen-breganze-oliveirense

Era poi il Breganze a passare in vantaggio, a inizio ripresa, con un ottimo Oriol Vives che sorprendeva l’estremo avversario. Nemmeno un minuto dopo però Jepi Selva impattava con una magistrale esecuzione su punizione di prima.
Il match a quel punto saliva ancor più di ritmo e a spazi aperti erano le doti tecniche dei portoghesi a salire in cattedra, fruttando il 3-2 di Souto su una micidiale ripartenza.
Ma il cuore del Breganze, mai domo, produceva il tap in vincente di un concentratissimo Romeo D’Anna che dava il 3-3.
Poi, dopo il blu a Cocco, con Selva che veniva ipnotizzato da Sgaria sul tiro diretto Breganze a poco dal termine dell’inferiorità numerica si vedeva fischiare contro un rigore che Sgaria parava ma sulla ribattuta l’Oliveirense con Barreiros segnava il punto del 4-3.
Nel finale anche i portoghesi commettevano un fallo da espulsione temporanea ma Alvaro Gimenez mandava sul palo il possibile 4-4 e ci provava anche a pochi secondi dalla sirena a deviare un tiro da lontano, ma non era fortunato.
Finiva così il match che il Breganze avrebbe almeno meritato di pareggiare con tutto il rispetto per i portoghesi. Sul finire della partita un grande Stefano Dal Santo accusava un brutto colpo al fianco che ne richiedeva il trasporto al vicino ospedale. I primi accertamenti hanno escluso, fortunatamente, complicazioni.
Nell’altro incontro il Liceo La Coruna è andato a vincere per 5-3 in Francia a casa de La Vendeenne e contro quest’ultima la formazione di mister Belligio giocherà in trasferta il prossimo 17 dicembre il terzo e ultimo incontro d’andata del gruppo D di Eurolega.
Ora, in campionato, Breganze è atteso dal match col Giovinazzo di martedì 29 novembre, con l’obiettivo di giocare con questa voglia e con questa intensità. Se lo fa non ha nulla da temere.

Fausto Pozzan per Hockey Breganze

Share.