Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Hockey Thiene, Castiglione vendicativo: blitz di misura e A1 in pugno

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

HOCKEY THIENE, CASTIGLIONE VENDICATIVO: BLITZ DI MISURA E A1 IN PUGNO
Battaglia serrata al Palaceccato e alla fine la spuntano i maremmani per 5-4. Non basta il tris di Brendolin
I gialloblu pagano a caro prezzo un paio di ingenuità difensive e la scarsa vena sulle palline ferme

Thiene – Il replay di campionato sorride al Castiglione, che si conferma imbattuto in campionato e ricaccia indietro la Safond Martini Thiene, stabile al terzo posto ma con un distacco obiettivamente incolmabile dalla leader toscana di serie A2. Con la Coppa Italia fresca di tinte gialloblu in bella mostra in tribuna, conquistata a spese proprio del quintetto di Achilli e del Monza, si assiste ad una partita maschia, forse troppo, ed appassionante al Palaceccato, con i thienesi sempre a rincorrere gli ospiti giunti nel Vicentino con la bava alla bocca. Avanti 2-0 nei primi 10′ e spiccioli, Franchi e compagni sono stati acciuffati da Sperotto e Brendolin prima di concludere avanti per 3-2 prima dell’intervallo. Pari di nuovo agguantato nella ripresa, poi il “minuto terribile” che regala il doppio vantaggio ai maremmani prima del finale thrilling tra espulsioni temporanee e punizioni di prima che tengono con il fiato sospeso tutti i presenti, premiando con un 5-4 corsaro il Castiglione che cementa così il 1° posto e spinge Rizzato e compagni a meno sei e con una gara in meno rispetto al sodalizio griffato Safond Martini.
Al 50′ la Safond Martini incasserà la terza sconfitta stagionale. Un Thiene ammaccato nel fisico per i colpi ricevuti e nell’orgoglio perchè una vittoria sul Castiglione avrebbe potuto riaprire la corsa al 1° posto per i gialloblu, sull’onda dell’entusiasmo. Nemmeno il team gialloblu galvanizzato dalla Coppa Italia riesce infatti a togliere l’imbattibilità di campionato ai toscani. Sette giorni dopo arriva la rivincita per i maremmani contro una buona Safond Martini ma non ottima, viste le sbavature in difesa e gli sprechi in avanti. Match entusiasmante che chiunque poteva vincere, in cui ha pesato l’operato del direttore di gara nell’accendere il nervosismo.
Castiglione in pista con piglio sopra le righe, con tanto agonismo determinato dalla sete di rivalsa dopo il 4-6 in semifinale del trofeo di A2 del sabato precedente. Al 5′ Franchi converge da destra e trova l’angolino del vantaggio da destra, al primo blu di serata la punizione di prima affidata a Brendolin viene neutralizzata dal Dal Zotto. Power play sterile, raddoppio ancora di Franchi all’11” che sfrutta un “buco” difensivo fra due gialloblu che non s’intendono nella marcatura lasciando il fianco scoperto. Fase critica per i thienesi, Pilati si lamenta del gioco duro ospite e si becca un blu irriverente, assalito verbalmente da un arbitro poco sereno nel dialogo con i rollers in pista. Bravo il portiere di casa a sventare il tiro libero di Franchi e arriva il colpo di frusta perchè in inferiorità giunge il primo gol di casa su contropiede a braccetto firmato da Brendolin (assist) e Sperotto (centro). Un minuto esatto, altro scambio lampo con Casarotto a chiamare Brendolin alla girata infima a fil di paletto. Dagli inferi all’apoteosi in 1′, ma il Castiglione non si fa mettere la stecca fra i pattini e si riporta avanti al 17′ in tre contro due con Nerozzi a girare a rete di potenza. Il vantaggio toscano al termine della prima frazione è meritato, contro un Thiene ingolfato che si fa vedere e applaudire solo a intermittenza.
Si va alla ripresa, Franchi scheggia subito la traversa, buono spunto di Piroli che al 7′ recupera pallina dopo uno scivolone altrui e regala un assist al bacio per il rimorchio di Brendolin che sbatte dentro il 3-3. Due chance del sorpasso per Casarotto e ancora Brendolin nella fase migliore dei gialloblu, inframezzata dalla paratissima di casco di Dalla Vecchia su Franchi. Match vivissimo, serie di azioni salienti (palo Thiene al 10′) con un’altra punizione di prima al 14′ a favore dei padroni di casa, ci prova Piroli ma vince ancora Dal Zotto. Poi il minutaccio fatale: al 16′ azione veloce di Franchi che si allarga e deposita in porta, poi Nerozzi sfrutta una pallina persa e mette la freccia, avvelenata per il quintetto di Casarotto che però di carattere si catapulta all’assalto della porta difesa da un Dal Zotto in gran serata. “Brendo” e Pilati vicini al bersaglio, trovato dal bomber di A2 dopo un rimpallo favorevole sottomisura al 19′. Ora l’inerzia del match è a favore dei gialloblu ma Pilati si becca un altro blu “misterioso”: il portiere di casa neutralizza la “pp”, fasi concitate con espulsione anche per Naldi sull’altra sponda ma Dal Zotto ferma la botta dai 7,40 di Brendolin. Portieri protagonisti con “tre su tre” su entrambe le sponde, ci prova anche Achilli da tiro libero ma Dalla Vecchia ferma la sesta “PP” della sfida di vertice, con ultima chance del pareggio sulla stecca di Rizzato che spara alto a mezzo minuto dal gong. I castiglionesi di Achilli gestiscono poi pallina con autorità ed esultano da champions, consapevoli che la vittoria a Thiene di sabato sera vale un’ipoteca sulla promozione in serie A1, mentre Casarotto e i suoi uomini come da programmi si prepareranno ad affrontare, salvo imprevisti fronte-retro, la post season playoff.

SAFOND MARTINI THIENE-CASTIGLIONE 4-5

SAFOND MARTINI THIENE: Bonatto, Dalla Vecchia; Sperotto, Rizzato, Casarotto, Dalle Carbonare, Scuccato, Pilati, Piroli, Brendolin. All. Casarotto.
CASTIGLIONE: Dal Zotto, Fedi; Borracelli, Achilli, Naldi, Nerozzi, Tisato, Quaceci, Franchi, Salvadori. All. Achilli.
Arbitro: Ferraro di Bassano.
Reti. Pt: 5’18” e 10’58” Franchi (C), 14’24” Sperotto (T), 15’24” Brendolin (T) e 17’08” Nerozzi (C); st: 6’36” Brendolin (T), 15’07” Franchi (C), 15’47” Nerozzi (C), 18’25” Brendolin (T).
Note. Spettatori 100 circa; falli 11-12 (pt 3-5); blu Pilati (2), Borracelli e Naldi; p.p. 0/3 e 0/3.

 

Hockey Thiene

Share.