Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

La febbre del sabato sera fa ballare in cima al palco

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

HOCKEY THIENE, LA FEBBRE DEL SABATO SERA FA BALLARE IN CIMA AL PALCO
Terza vittoria di fila ancora al Palaceccato: 5-3 alla Roller Bassano e secondo derby incamerato in sette giorni.
Tris di Brendolin in apertura, Pilati e Rizzato arrotondano. Influenza malandrina: fuori causa tre uomini

Thiene – Tre punti in più nonostante i tre uomini in meno. Terza vittoria consecutiva al Palaceccato con la tripletta iniziale di Brendolin a scavare il solco nel derby berico con la Roller Bassano. Tre..mendi i gialloblu di Casarotto in questa fase del campionato di serie A2, capaci di dribblare un’influenza malandrina che ha messo ko tre atleti thienesi (Casarotto, Dalla Vecchia e Piroli) e debilitato altri due (Sperotto e Brendolin) scesi comunque sulla pista di casa per contribuire ad allungare la scia di vittorie. Gara in pugno del quintetto gialloblu, anche se i 2′ finali sono stati in apnea dopo una frazione tutta di marca Safond Martini e una ripresa con i bassanesi vicini a riaprire la contesa negli scampoli finali, non fosse per un Bonatto-muraglia che para due rigori su tre scacciando così lo spettro di una clamorosa rimonta ospite. A fine derby Rizzato e soci si ritrovano in testa in solitaria in virtù del 3-3 del Castiglione (con Sandrigo), che rimane inchiodato due punti sotto, con un punto di margine sul Monza vincitore nel posticipo. Una gara in più per i thienesi, che si godono in ogni casa l’aria buona della vetta per smaltire microbi, bacilli e tossine di una settimana “sottocoperta”.

Hockey Thiene

Cronaca del derby numero due. L’influenza non mette in ginocchio i gialloblu, nonostante i forfait di Piroli, Dalla Vecchia e Casarotto, solo a bordopista in vesti di allenatore. In avvio qualche coast-to-coast con il Thiene a collezionare palline invitanti dalle parti di Zanin che però risponde picche. Serve un asso per sbloccare il match e lo trova Brendolin con una rasoiata bassa a fil di paletto che centra i pertugi e rompe gli indugi. Parte bassa del montante e pallina oltre la riga per il 2-0 all’11’, seconda stoccata vincente per “Brendo” anche lui a rischio per qualche linea di febbre, poi bel duetto con il Pilati di casa e tris sfiorato, sarà più cinico nella ripresa. Si fa notare il baby Scuccato, chiamato a dar man forte ai veteranos residui al 16′, parato, poi stoccata secca ancora di Brendolin che fa +3 al 17′ dando uno strattone decisivo a favore dei suoi. Bel tuffo di Bonatto al 20′ su tiro destinato in gloria del Pilati ospite, prima del break anche Zanin si fa applaudire parando il rigore del Pilati gialloblu. Nella ripresa si farà subito perdonare, raccogliendo una pallina spazzata alla rinfusa e ricacciandola di potenza in porta: 4-0 al 1′. Reazione Roller però, mentre i thienesi avvertono un primo calo qui più di concentrazione, ma saranno le energie residue ad abbandonarli. Al 5′ ci prova Vanzo con tiro sulla traversa, sfortunato, da applausi la sua serpentina in incursione battagliera con tiro in caduta vincente. Palo sottomisura di Pelva, poi capitan Rizzato rompe il forcing ospite ribadendo in retina una botta respinta a Dalle Carbonare (10′), improvvisandosi tap-winner. Siamo sul 5-1 ma i bassanesi accorciano con Pelva che ruba pallina e in volata batte Bonatto. Ospiti aggressivi, dieci falli nei secondi 25′, Thiene sulle gambe anche se è Zanin a sventare su Rizzato (bel colpo al volo) la chance più ghiotta. Si viaggia senza dubbi sull’esito finale fino al 21′, quando Pelva manca il target, super Bonatto a chiudere su Fiorese e qui il calo del Thiene è verticale, in un finale nevrotico tutto caos e sbandamenti, con anche l’arbitro Giannin a metterci del suo. Rigore numero uno scaraventato dentro da Vanzo, e sul 3-5 la Roller ci crede, mentre Zanin piazza due miracoli su tiro e ribattuta di Dalle Carbonare e Rizzato, Brendolin spara fuori una punizione di prima (10° fallo) e arrivano altri due penalty nel minuto conclusivo: Bonatto si esibisce in riflessi da campione negando a Vanzo la gioia del gol e la riesumazione di un risultato già in naftalina da tempo. Difficile capirci qualcosa in questo epilogo convulso, se non che il punteggio finale è 5-3 e i tre punti vanno ai gialloblu, al terzo brindisi di fila e poco importa se stavolta con aspirine, tachipirine e aulin diluite nell’acqua. Intanto dopo la sirena, così come sette giorni prima, arriva la notizia di un nuovo 3-3 del Castiglione contro un’altra vicentina (Montecchio prima, Sandrigo poi). Prossima gara che coincide con il terzo e ultimo derby d’andata al Palavaccari di Montecchio Precalcino. Si giocherà domenica sera alle 20.45.

SAFOND-MARTINI THIENE-ROLLER BASSANO 5-3

SAFOND-MARTINI THIENE: Bonatto, Oripoli; Rizzato, Marco Dalle Carbonare, Andrea Dalle Carbonare, Sperotto, Edoardo Pilati, Scuccato, Brendolin. All. Casarotto.
ROLLER BASSANO: Alberto Zanin, Chenet; Guazzo, Reginato, Fiorese, Edoardo Zanin, Filippo Pilati, Farronato, Vanzo, Pelva. All. Marchesini.

Arbitro: Giannini di Viareggio.
Reti. Pt: 6’16”, 10’42” e 16’53” Brendolin (T); st: 0’47” Pilati (T), 5’25” Vanzo (RB), 9’42” Rizzato (T), 10’43” Pelva (RB) e 23’04” Vanzo su rig. (RB).
Note. Spettatori 80 circa. Falli 3-13 (pt 3-3), nessun blu.

 

Hockey Thiene

Share.