Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Thiene VS Monza per il primo posto in A2

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

THIENE VS MONZA, SUL PIATTO LA CORONA DI A2 NEL PRIMO ROUND 2015
Ritorna il campionato cadetto con subito un big match mozzafiato al Palaceccato. Gialloblu al completo
Casarotto e i suoi uomini provano a difendere la leadership dai brianzoli, in vista del turno di riposo di sabato

Thiene – Chi ben comincia… si godrà la vetta di A2. E lo scontro a due che apre l’annata 2015 è il top per la serie cadetta, classifica alla mano, perchè sabato sera (sempre alle 20.45) al Palaceccato tinto di gialloblu si sfidano Safond Martini Thiene e Monza, le guance d’oro reali e virtuali di questo torneo che si prenderanno a schiaffi – sportivamente parlando – per agguantare la vetta senza se e senza ma. Vicentini e brianzoli si affrontano dopo le festività natalizie, con pregi e difetti del caso e del periodo, riassaporando la pista dopo una ventina di giorni con le gambe incrociate anziché le stecche. Squadra al completo per il tecnico a bordopista e protagonista in pista Casarotto, che punta ad allungare la serie attuale di quattro successi consecutivi e mettere monete nel salvadanaio in vista di sabato prossimo, con il Thiene che sarà costretto alla “magra” di punti dal turno di riposo.

Nella nona nonchè terz’ultima di andata, dopo tre derby portati a casa con autorità, i gialloblu sono attesi da una prova difficile. Di fronte la bizzarra ripescata-corazzata di A2, che dopo l’ok alla risalita fra i cadetti ha ingaggiato uno dopo l’altro vari elementi ”in prestito” o di passaggio in questa categoria. Non ha bisogno di presentazioni il portierone argentino Oviedo, ben conosciuti i vicentini Camporese e Peripolli e si sprecano nomi importanti come quelli di Panizza, Mastropierro e Zucchiatti, l’ultimo citato capocannoniere principe di A2 un anno fa (53 gol). A Thiene però gioca e segna l’attuale principe dei bomber Brendolin, che con 20 perle all’attivo si candida a spodestare proprio Zucchiatti, in ritardo causa assenza per alcune gare. Sono però i dati collettivi ad interessare maggiormente, con la Safond Martini a smerigliare il miglior attacco del girone unico e la terza miglior difesa. Numeri “contaminati” dal 10-0 iniziale a tavolino (a favore del Castiglione) quelli dei brianzoli, che non hanno bisogno di statistiche per confermare i loro valore assoluto.

Non c’è dubbio, nello spogliatoio gialloblu la gara contro il Monza è segnata da tempo sul calendario. “La sfida è importante – spiega Giorgio Casarotto – per capire dove andremo a lottare il resto della stagione. Perdere significherebbe di fatto finire cinque punti sotto a parità di gare giocate, non concedere la vittoria invece ci farà rimanere a contatto. Riguardo alla partita i monzesi hanno qualcosa in più di noi come individualità, noi ce la giocheremo sull’affiatamento di gruppo e sull’organizzazione di gioco, conto che disputeremo un match all’altezza”. Un’incognita in più tornare in pista dopo le feste. “Il rischio è di risentirne ed essere appesantiti – conclude il tecnico -, non si giocano partite da tre settimane. Va da sé però che lo stesso vale per gli avversari”.

Pallina al centro alle 20.45 in un Palaceccato che punta a rimanere inviolato e applaudire ancora i gialloblu dopo i successi pieni su Scandiano, Sandrigo e Roller Bassano dello scorso mese.

 

Hockey Thiene

Share.