Il nuovo modo di fare informazione sullo sport più bello del mondo !

Tre vittorie in tre derby per il Thiene

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

L’HOCKEY THIENE VINCE LA “STRABERICA” DI DICEMBRE: TRE SU TRE NEI DERBY
Posticipo vincente al Palavaccari: 4-3 al Montecchio. Il Natale in gialloblu si festeggia in cima all’albero cadetto
Quattro diversi uomini a segno per i thienesi, che soffrono nel finale di partita. Thiene miglior attacco di A2

Thiene – La stella in “punta” all’albero è gialloblu. Natale con “i fiocchi” in casa Safond Martini Thiene, non di neve ma di punti raccolti nei tre derby consecutivi che hanno lanciato, insieme al trampolino del recupero con lo Scandiano, il quintetto di Casarotto in vetta al campionato di A2. Missione compiuta anche domenica sera sulla pista dei cugini di confine del Montecchio Precalcino, per un 4-3 finale risicato che permette ai rollers gialloblu di completare l’en plein nei derby vicentini e rintuzzare gli attacchi dei “rulli” Castiglione e Monza, sempre a tallonare, a uno e due punti e con una gara in meno, i lanciatissimi Rizzato e compagni. La classifica è sempre virtuale ma la “foto di Natale”attuale, però, è reale, con il Thiene in vetta così come la consapevolezza di far parte del lotto delle migliori che si contenderanno il primo posto di regular season. Al Palaveccari sempre avanti nel punteggio i gialloblu, che patiscono il ritorno dei biancoverdi di casa solo nel finale, vissuto in apnea sulle due sponde dell’hockey cadetto berico in confronto.

Quintetti schierati con ospiti thienesi al completo dopo le influenze della settimana precedente, con qualche “germe” ancora da smaltire dal punto di vista della forma. I “guai” stavolta toccano al Montecchio, che non può schierare gli infortunati Clodello e Gnata, puntelli del quintetto di Sasso. Dopo un turno sottocoperta Piroli si fa trovare subito pronto e ingaggia il forcing vincente bruciando la difesa biancoverde: 1-0 Thiene al 3′. Meneghini e Sperotto sulle due sponde si trovano davanti due colossi della categoria, Bonatto e Comin, ospiti più taglienti in avanti con lo stesso Comin ex in prima linea a negare le gioie a Pilati e in seconda battuta a Casarotto. Si va così al riposo con un solo centro a referto, prevalgono le difese e soprattutto la paura di scoprirsi e di sbagliare.

La ripresa si apre con il pareggio a freddo relativo di Fabris, che ci mette solo 24” a scagliare la sassata giusta per far capire che il Montecchio vuole fare un bel regalo al pubblico fedele. I thienesi incassano e prendono atto, riproponendosi poco dopo al 4′ con l’allenatore-giocatore Casarotto: doppio duello con Comin, sul tiro di rigore respinge il portierone di casa ma la ribattuta è lesta e astuta per il nuovo vantaggio gialloblu. Il colpo da condor di Brendolin, lanciato a tu per tu con il portiere aggirato di fino, allunga sul 3-1 e 1′ dopo Rizzato sferra un’altra sberla che tramortisce il Montecchio, sotto 4-1 a metà ripresa. Intanto fra i paletti si supera Dalla Vecchia, subentrato a Bonatto spedito in panca da un blu, bravo a sventare una punizione di prima avversaria e negare il gol ai padroni di casa in un altro paio di circostanze. Il cronometro scorre, il risultato favorevole è già impastato e solo da sfornare ma il decimo fallo ospite concede a Fabris un nuovo tiro libero, azzeccato, con l’esperto ex che si ripete 1′ dopo dalla lunga distanza. Rimane poco più di un minuto e mezzo da giocare a battiti accelerati ma i gialloblu sigillano il derby non regalndo più varchi ai biancoverdi, generosi fino all’ultimo e meritevoli di applausi, ma nell’occasione non di punti tutti appannaggio dei gialloblu, alla sesta vittoria in otto partite.

Festività da godersi col sorriso quindi per il “guru” Casarotto, il rientrato Sperotto, gli uomini del vivaio Dalle Carbonare e Scuccato, capitan Rizzato, il ritrovato Piroli, il volto nuovo Pilati, il bomber di A2 Brendolin e i due baluardi Bonatto e Dalla Vecchia, la top-ten thienese che tornerà in pista sabato 10 gennaio. Sul primo piatto 2015 il big match casalingo con il Monza. Intanto arriva il momento degli auguri da parte di tutti i giocatori, adulti e baby, dirigenti e collaboratori dell’Hockey Thiene, alle famiglie vicine, ai propri tesserati, ai propri tifosi e simpatizzanti e ad ogni componente dell’hockeypista italiano!

Hockey Thiene

Share.